la ricetta del pesto con silene vulgaris
Stampa ricetta

Pesto di silene vulgaris

Il pesto senza cottura con l'erba spontanea silene vulgaris conosciuta anche come carletti, sciopeti, stridoli, strigoli, sciopet, scalpit.
Preparazione10 min
frullatore5 min
Tempo totale15 min
Portata: salse e sughi
Cucina: Italiana
Keyword: pesto
Porzioni: 4 persone
Chef: Lisa Mum Cake Frelis

Ingredienti

Ingredienti per il pesto di silene vulgaris o strigoli

  • 100 g silene vulgaris (stridoli, carletti, sciopeti)
  • 2 rametti basilico fresco facoltativo
  • 1 spicchio aglio fresco
  • 30 g mandorle spellate
  • 30 g noci sgusciate
  • 30 g pecorino o grana padano
  • q.b olio extravergine di oliva delicato

Istruzioni

Pulizia della silene

  • Prendere le cimette di silene vulgaris e eliminare la parte più dura del fusto tenendo le foglie e lavarle bene sotto acqua corrente fresca.
    Tamponare con un canovaccio per asciugarle e procedere alla preparazione del pesto.

Preparazione del pesto

  • Pulire lo spicchio di aglio e porlo nel frullatore o nel mixer.
    Aggiungere le mandorle, le noci, il pecorino e infine le foglie di silene e il basilico (facoltativo)
    Frullare a bassa velocità aggiungendo l'olio extravergine di oliva a filo, fino a quando tutti gli ingredienti si saranno amalgamati perfettamente creando una crema.

Note

La silene vulgaris può anche essere sbollentata 5 minuti prima di frullarla per eliminare il gusto un po ferroso che potrebbe avere a seconda del tipo di terreno in cui è stata raccolta.
Le foglie di basilico sono facoltative.